Duro come la pietra

Tempo fa avevo scritto di lavoratori poco affidabili, ma non vorrei assolutamente dare l’impressione che ad Haiti, siano tutti così, per cui oggi vi racconto di lavoratori che invece per me sono dei veri fenomeni. Molto vicino alla nostra casa cresceva un albero, già potato dall’uragano Metthew, al quale però non aveva ceduto. Sembrava una …

Leggi tutto Duro come la pietra

Fammi una fotocopia

Per le attività di formazione abbiamo la necessità di fare delle fotocopie per cui, dato che in città è pieno di "papeterie", entriamo in una che si trova sulla strada. In pratica è una stanzetta piena di materiale in cui si trovano 4 persone che in apparenza sono molto indaffarate. "Vorremmo fare delle fotocopie, quanto …

Leggi tutto Fammi una fotocopia

Una giornata all’ospedale di Miragoâne

Se c'è un aspetto della situazione di Haiti che merita una discussione, questo è sicuramente il sistema sanitario. Come medico, da qualche mese senza attività a diretto contatto con gli ammalati e dopo anni intensissimi di clausura in ospedale, stavo cominciando a mostrare i sintomi di una vera e propria crisi di astinenza da "struttura …

Leggi tutto Una giornata all’ospedale di Miragoâne

Chi fa da sé, fa per tre, chi fa in tre…

La classica squadra di operai haitiani è composta da tre persone. Il "Boss", ovvero il caposquadra, in teoria dovrebbe saperne di più, ma in pratica fa solo l'osservatore. Poi c'è il "sübit sota", l'unico che veramente ci mette le mani. Infine c'è il "ball-boy", ovvero quello che porta gli attrezzi, passa il telefono al boss, …

Leggi tutto Chi fa da sé, fa per tre, chi fa in tre…